La storia del tabacco

L’uso di fumare tabacco è antichissimo. In epoca precolombiana era radicato nei costumi, nella cultura e nei riti religiosi di tutte le etnie indigene. Quando i marinai di Cristoforo Colombo sbarcarono nel 1492 nell’isola di San Salvador, osservarono che molti Indios tenevano in mano una specie di bastone acceso ad un’estremità e aspiravano il fumo dall’estremità opposta. Nel 1500, dal Nuovo Mondo, il tabacco si diffuse anche in Europa. Pare accertato che sia stato coltivato per la prima volta nel giardino reale di Lisbona nel 1558 e che dal Portogallo l’ambasciatore francese Jean Nicot ne abbia spedito i semi in Francia verso il 1560.

Inizialmente, la nuova “erba americana” fu  principalmente impiegata come medicamento. Era ritenuta capace di curare numerosissimi mali, per cui divenne dominio dei farmacisti: veniva utilizzata per combattere la peste, le ulcere gastriche e le polmoniti; sembrava che le piaghe perdessero la loro virulenza dopo essere state affumicate e che il suo effetto fosse miracoloso sulle carie dentarie.

Nel corso del XVII secolo, il tabacco andò perdendo le sue iniziali caratteristiche di erba medicinale e si diffuse il suo uso voluttuario, con forme di utilizzo differenti a seconda dello stato sociale: i soldati lo masticavano, gli ufficiali lo fumavano nella pipa, gli aristocratici lo portavano alle narici e lo annusavano. Nel 1700, un borghese che aspirasse a divenire un vero gentleman, doveva fiutare tabacco. Preziose tabacchiere d’oro divennero uno status symbol dell’epoca.

Nella prima metà del XIX  secolo iniziarono a essere di gran moda in tutti i salotti europei i sigari, fumati inizialmente solo dagli spagnoli.

Nel XIX secolo si diffuse anche la consuetudine della sigaretta, che diventò sempre più popolare in tutta Europa dopo la guerra di Crimea, quando i reduci tornarono a casa con dei cilindretti di carta riempiti di tabacco. Inizialmente le sigarette venivano fabbricate manualmente, nel 1880 venne introdotta, negli Stati Uniti, la prima macchina per il confezionamento meccanico .